Prestiamo attenzione alla qualità dell’aria che respiriamo

Il livello di attenzione per la qualità dell’aria che respiriamo è cresciuto molto negli ultimi anni. In parte a causa della pandemia che ha recentemente colpito ogni angolo del pianeta in parte per la crescente consapevolezza dei danni provocati alla nostra salute dalle emissioni di gas nocivi nell’ambiente.

In particolare, stiamo cominciando a prendere coscienza dei rischi associati ai residui tossici e ai microorganismi presenti nell’aria interna a tutti i luoghi chiusi. Luoghi in cui trascorriamo la maggior parte del tempo come case, luoghi di lavoro e tutti gli ambienti al pubblico.

A questo proposito, è importante ribadire il concetto che l’aria all’interno di un ambiente chiuso è almeno 10 volte più inquinata rispetto all’aria aperta.

Questo perché contiene in concentrazioni variabili molte sostanze e microrganismi potenzialmente nocivi come: formaldeide, benzene, toluene, batteri, virus e muffe.

In particolare, dopo che alcuni organismi internazionali di rilievo come l’OMS, il comitato scientifico SCHER e la Commissione Europea hanno preso in considerazione il problema, Italia, Francia, Belgio, Olanda e Germania hanno avviato attività di monitoraggio e campionamento degli inquinanti indoor.

Tutto ciò dimostra l’importanza della materia e la necessità d’individuare rimedi efficaci per migliorare la qualità dell’aria indoor e per proteggere la nostra salute.

Sanificazione continua con tecnologia a plasma freddo

In un contesto storico e sociale segnato dalla paura di contrarre infezioni e dalla presa di coscienza del pessimo stato di salute dell’aria in tutti i paesi industrializzati, è fiorito un nuovo mercato. Si tratta di un mercato vasto e remunerativo: quello dei sanificatori d’aria.

Attualmente, si possono trovare in commercio alcuni dispositivi di sanificazione dell’aria innovativi e molto efficaci. Riescono a eliminare fino al 99.9% dei microorganismi presenti in impianti industriali, uffici, abitazioni o su una qualunque superficie all’interno di un ambiente chiuso.

Tutti questi dispositivi sfruttano una tecnologia all’avanguardia chiamata NPT, Non Thermal Plasma; nome che spesso viene tradotto nella nostra lingua con tecnologia “a Plasma Freddo”.

I sanificatori d’aria a plasma freddo permettono di respirare aria pulita in qualunque ambiente residenziale o lavorativo. In che modo?

Si tratta di un meccanismo piuttosto semplice. E’ basato sul presupposto che i sistemi di distribuzione dell’aria presenti nelle nostre case, ma anche in luoghi molto frequentati come uffici, negozi, strutture ricettive e impianti industriali sono veicoli di inquinanti chimici e batterici diffusi nell’ambiente chiuso attraverso il transito dell’aria.

I dispositivi a plasma freddo proposti dalla nostra azienda riescono a rimuovere ogni traccia di muffe, lieviti, virus, endotossine batteriche, inquinanti chimici, VOC (organismi contaminanti volatili) e odori dai canali interni di termoconvettori e condizionatori e perfino dall’aria in transito.

Il risultato di questo processo di sanificazione, quindi, sarà un’aria più pulita che avrà enormi benefici sul nostro organismo. Per esempio: una maggiore capacità dei polmoni di assorbire l’ossigeno presente nell’aria con un conseguente miglioramento delle funzioni respiratorie e del sistema immunitario.

Gli effetti dei sanificatori 24 h su 24

Abbiamo illustrato gli effetti dei sanificatori a plasma freddo sui sistemi di distribuzione dell’aria, ma non abbiamo ancora chiarito come avviene il processo di sanificazione.

Per non tediare il lettore con spiegazioni tecniche ad alta densità di nozioni scientifiche, ci limiteremo a raccontare che il plasma è un gas ionizzato. Ossia un insieme di ioni ed elettroni caricati elettricamente, ma globalmente neutro.

Questo gas ionizzato risulta estremamente reattivo. Questo proprio perché è ricco di molecole dotate di carica che scontrandosi tra loro producono ossidazioni e riescono a scomporre tutte le sostanze inquinanti.

Dunque, i sanificatori che sfruttano la tecnologia NTP possono impedire l’insorgenza di una qualunque colonia di batteri all’interno dei sistemi di distribuzione dell’aria. Batteri che verrebbero certamente diffusi nell’ambiente chiuso attraverso i flussi d’aria.

In questo modo si evita che possano verificarsi delle contaminazioni dannose per la salute di tutti coloro che frequentano l’ambiente chiuso sanificato.

Come individuare i migliori dispositivi di sanificazione NTP

Abbiamo già spiegato in maniera esaustiva il funzionamento dei sanificatori dell’aria NTP; in questo paragrafo, invece, vorremmo proporvi alcune soluzioni concrete per sanitizzare i vostri ambienti chiusi.

Dato che la sanificazione con tecnologia al plasma freddo è considerata il processo più sicuro per ossidare e scomporre le sostanze inquinanti indoor, è consigliabile predisporre un dispositivo NTP all’interno di tutti i luoghi chiusi. Specialmente quelli più frequentati e maggiormente esposti al rischio di contaminazione come bar, ristoranti e ambulatori.

I nostri sanificatori d’aria NTP sono applicabili in tutti gli ambiti. Ambienti dove è necessario eliminare i contaminanti biologici o chimici e si distinguono da altri sistemi di sanificazione attualmente in uso per tre caratteristiche molto importanti:

  • A differenza dei sistemi di ozonizzazione, sono compatibili con la presenza di persone all’interno dell’ambiente sanificato
  • Rispetto ai sistemi contenenti filtri elettrostatici, la sanificazione avviene anche a distanza dalla sorgente del plasma
  • Diversamente dai sistemi UV, la capacità di ossidazione non è influenzata dalla velocità dell’aria 

Si tratta di dispositivi compatti e modulari, tutti estremamente versatili perché sono molto semplici da installare e possono essere integrati anche ad impianti già esistenti. 

Abbiamo accennato all’importanza di sanificare sempre in maniera efficacie tutti i sistemi di distribuzione dell’aria. Quindi in questo paragrafo basterà spiegare che i nostri dispositivi sanificano tutte le superfici interne dei canali di distribuzione aria. UTA, ventilconvettori, VMC impediscono la formazione di contaminanti chimici e biologici dalle superfici interne e dall’aria in transito.

La caratteristica più importante

Se aveste ancora dei dubbi sulla soluzione migliore per sanificare i vostri ambienti chiusi, vi illustreremo un’ultima, ma fondamentale caratteristica dei nostri sanificatori NTP. La sanitizzazione avviene in modo continuativo, ovvero 24 ore su 24.

Se vi state chiedendo perché è così importante questa informazione, la risposta è semplice. Perché solo con un processo di sanificazione continuativo si può impedire che i depositi di polveri che si accumulano continuamente su qualunque superficie diventino un substrato perfetto per lo sviluppo di muffe e batteri.

Insomma, se avete compreso l’importanza di sanificare l’aria all’interno dei luoghi chiusi e volete farlo utilizzando lo strumento più adatto alle vostre esigenze, ai vostri spazi e ai vostri impianti, potete rivolgervi a noi.

La nostra azienda da anni vende ed installa sanificatori dell’aria sicuri e certificati di altissima qualità. Quindi, contattateci per una consulenza e iniziate a respirare meglio in qualunque luogo chiuso.

Open chat
Powered by