L’importanza del respiro

L’importanza degli impianti di sanificazione dell’aria nasce dall’importanza dell’atto respiratorio. Respirare è un atto vitale che merita la giusta attenzione. La qualità dell’aria, influenza notevolmente la nostra vita: da qui l’esigenza di purificarla. Il dibattito sull’inquinamento è diventato ancora più acceso negli ultimi vent’anni e occupa le prime posizioni nelle agende programmatiche di partiti e governi in tutto l’Occidente. Inoltre, per merito di alcuni attivisti con una forte presenza sui social ha raggiunto anche un ampio eco mediatico.

In tempo di pandemia da Covid-19 ci siamo ritrovati ad indossare mascherine filtranti e a interrogarci maggiormente sulla salubrità dei luoghi che frequentiamo. Se arieggiare i locali prima era una buona pratica, oggi è un gesto fondamentale. Al di là del Coronavirus, respirare aria pulita migliora la qualità della vita e ci preserva da malattie ed infezioni. Dunque, come possiamo migliorare le condizioni dell’aria che respiriamo?

Sanificazione dell’aria e degli impianti

La risposta a questo interrogativo è ricorrere agli impianti di sanificazione dell’aria che sono capaci di renderla pulita e sana. Gli impianti di sanificazione decontaminano l’aria da virus, batteri e muffe. Tuttavia, è sempre consigliabile scegliere impianti di sanificazione dell’aria made in Italy con certificati che ne garantiscano la qualità. Esistono in commercio alcuni dispositivi che purificano l’aria eliminando dagli ambienti fino al 99,9% dei microrganismi.  In ogni caso, la scelta dell’impianto deve essere funzionale alle esigenze del luogo da sanificare. Un appartamento richiede una sanificazione dell’aria differente rispetto ad una fabbrica.

A chi è consigliato un impianto di sanificazione?

Un impianto di sanificazione è consigliabile a tutti, in quanto la salute è un valore universale e dev’essere tutelata in qualunque contesto. In primis, è indicato l’utilizzo di questi impianti all’interno di ogni luogo professionale: che si tratti di strutture ricettive, ristoranti, industrie, un impianto che purifichi l’aria è sempre importante. Nei luoghi in cui si rischia d’incorrere in assembramenti come ristoranti ed hotel, invece, un impianto di sanificazione diventa addirittura vitale. La socialità in questi luoghi è inevitabile ed è qui che l’aria deve essere decontaminata in modo accurato. Ricordiamo, infatti, che gli impianti di sanificazione dell’aria hanno un raggio d’azione potente che non può essere equiparato al risultato che si ottiene con le comuni pulizie.

L’impianto di sanificazione per attività e strutture ricettive

Un ambiente igienizzato tutela l’attività di ogni imprenditore, la salute del suo staff e dei suoi clienti.  In questo difficile momento storico molte persone sono timorose anche solo all’idea di uscire di casa o frequentare luoghi pubblici.  Costoro considerano azioni come pranzare fuori casa o pernottare in un albergo altamente rischiose e da evitare il più possibile. Tuttavia la presenza di un impianto di sanificazione d’aria certificato può infondere la giusta dose di fiducia.

L’impianto di sanificazione per le attività produttive

Un ragionamento analogo può essere applicato alle fabbriche e alle officine: se i locali in cui lavorano gli operai non sono correttamente sanificati, il personale potrebbe non sentirsi tutelato e sicuro e ridurre il proprio rendimento sul lavoro. Peggio ancora potrebbe contrarre il virus e addirittura alimentare un focolaio d’infezione da Covid-19. Da qui discende il dovere morale di ogni imprenditore di tutelar la salute dei suoi dipendenti. Oltre a quello di tentare di portare avanti la propria azienda nonostante le criticità del momento, provando a infondere un senso di sicurezza. Gli stessi uffici, a contatto o meno con il pubblico, necessitano della salubrità dell’ambiente perché i luoghi chiusi sono altamente a rischio per quanto riguarda la potenziale diffusione del virus. I privati nelle proprie abitazioni potrebbero valutare un impianto di sanificazione dell’aria per il proprio benessere tra le quattro mura.

Che tipologia di impianto scegliere?

Come già detto, una scelta azzeccata è senz’altro l’acquisto di dispositivi made in Italy: non solo per le certificazioni qualitative che ne attestano l’efficacia, ma anche in un’ottica di rilancio dell’economia nazionale. Una tipologia molto interessante di impianto di sanificazione è l’impianto a plasma freddo. Questo innovativo sistema sanifica gli ambienti con una percentuale di eliminazione di agenti inquinanti e batteri che sfiora il 100%. Purifica in tempi brevissimi e riesce a neutralizzare anche l’eventuale presenza dei virus. Questo impianto ha il potere di debellare gli agenti contaminanti che possono essere presenti su superfici ed ambienti apparentemente puliti, scongiurando quindi ulteriori possibili minacce per la salute, come le influenze stagionali.

Un impianto di purificazione dell’aria è una scelta responsabile

La pandemia ci ha posto di fronte alla consapevolezza che se l’aria è infetta e insalubre può danneggiarci. Per una migliore qualità della vita, quindi, un sistema di sanificazione d’aria è una scelta responsabile per sé e per glia altri. Quindi oggi sanificare ogni ambiente non è più solo consigliabile, ma è fondamentale. Il luogo in cui lavoriamo, prendiamo un caffè, mangiamo una pizza o semplicemente le nostre abitazioni meritano di essere sempre purificati.

Se hai compreso l’importanza dell’argomento e vuoi affidarti a dei professionisti, contattaci tramite mail o chiama i nostri uffici.

Open chat
Powered by